Blog: http://dirittodiresistenza.ilcannocchiale.it

grillo accenna allo sciopero fiscale

Ho letto un breve passo sul blog di grillo: "Credo che se il contribuente dovesse pagare sia lo spostamento del referendum che l'una tantum, sarebbe legittimato allo sciopero fiscale".
Io ho parlato più volte di sciopero fiscale sul mio blog. Citando la forma di protesta anglosassone: "no taxation without representation". Cioè uno stato gestito da personaggi come questo non ci rappresenta. Ed il modo più chiaro per far capire che non ci rappresenta è non alimentarlo.
La reazione è stata sempre tiepida. Soprattutto perchè il concetto di sciopero fiscale è stata ampiamente sputtanato quando se ne sono appropriati i leghisti. Nell'immaginario popolare è diventato: sciopero fiscale = altra vaccata leghista.
Mentre nella realtà, lo sciopero fiscale è la più efficace forma di protesta, dato che il potere può ignorare le piazze, i referendum e abbiamo visto come facilmente ignora il web, ma non può ignorare una drastica riduzione di denaro nelle proprie casse.
Ora vediamo se grillo, che fortunatamente ha più risonanza di me, porta avanti questa battaglia

Pubblicato il 18/4/2009 alle 17.48 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web