Blog: http://dirittodiresistenza.ilcannocchiale.it

Il partito della meritocrazia dello iettatore-nano

Ho visto di sfuggita alcuni video del congresso organizzato per incoronare lo iettatore-nano. La parola d'ordine che gli esperti di marketing hanno scelto questa volta è: meritocrazia.
E così sul palco tutti ad inneggiare un italia meritocratica proprio come quella che rappresenta il loro presidente.
Bene, giusto per fare un elenco, non esaustivo e assolutamente parziale della meritocrazia rappresentata dal presidente catalizzatore di sventure ecco un breve elenco:
il presidente di mediaset è confalonieri, cioè l'amico d'infanzia che suonava con lui nelle crociere, ma fino a qui lasciamo correre, si vede che ha trovato un valente collaboratore già da giovane
il vide presidente di mediaset è... suo figlio pier silvio, il presidente della sua azienda di produzioni televisive ancora suo figlio , il presidente della holding fininvest è sua figlia marina, il presidente di mondadori è ancora sua figlia marina, nel consiglio di amministrazione mediaset è stata messa sua figlia barbara. Il suo partito è pieno di ex vallette della sua azienda, di amici, parenti e moglie. E' riuscito anche a far eleggere la moglie di emilio fede al senato e stava per far eleggere mike buongiorno senatore a vita.
Ha infilato a dirigere il palinsesto rai la sua segretaria, che poi è stata ovviamente eletta nel suo partito. Ha fatto eleggere la carfagna, l'ha fatta ministro e per finire l'ha eletta nel comitato direttivo del nuovo partito. Ognuno di noi ha una propria idea sui meriti della carfana. Vi lascio la vostra perciò.
Possiamo continuare all'infinito sulla meritocrazia dello iettatore. Ma penso di aver reso l'idea: partito della meritocrazia? Altra balla del nano

Pubblicato il 9/4/2009 alle 1.20 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web