Blog: http://dirittodiresistenza.ilcannocchiale.it

Commissioni, seconda parte

Come ho già detto l'argomento "commissioni parlamentari" è in se irrilevante. L'interesse non è per chi presiede una commissione ma per dinamiche che si mostrano e nessuno commentatore spiega.

Nel caso della commissione Rai si è ripetuta la dinamica del lodo alfano. Scaviamo nella memoria (perchè in questo paese occorre scavare nella memoria per ricordare fatti accaduti una manciata di mesi fa):
berlusconi vuole l'immunità (o impunità). Gli si dice di no. berlusconi minaccia di bloccare 100.000 processi per bloccare il suo. Gli si dice che se non li blocca avrà l'immunità. Lui accetta. La sinistra festeggia il trionfo.

Commissione rai: berlusconi non vuole Orlando. Gli si dice così o nulla. berlusconi fa eleggere villari. La sinistra dice: te ne proponiamo un altro diverso da Orlando. Lui accetta. La sinistra festeggia il trionfo.

Notate le similitudini? Nel primo berlusconi voleva l'impunità. Ottiene l'impunità e la sinistra festeggia. Nel secondo berlusconi non vuole Orlando. Ottiene uno diverso da orlando e la sinistra festeggia.

Onestamente chi ancora sostiene questa dirigenza del Pd capisce queste dinamiche? Perchè ho scritto che possiamo fare, gratuitamente, i tutori di veltroni, ma mettere sotto tutela tutti i sostenitori di veltroni comincia a diventare difficoltoso. Vorremmo avere anche una vita privata. Perciò fatemi un favore, capitelo da soli che questa dirigenza è improponibile e cacciatelo al prossimo congresso. O se "cacciare" è poco "riformista" fategli un pacchettino regalo con dentro un biglietto per l'africa... nella speranza capisca (speranza vana, visto l'intuito politico e non)

Berlusconi non ha comprato tutto il PD. Ha comprato i suoi vertici. Tagliate la testa marcia del pesce e la situazione migliorerà.

Pubblicato il 20/11/2008 alle 0.44 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web