Blog: http://dirittodiresistenza.ilcannocchiale.it

aggiotaggio da palazzo chigi

Durante questa crisi dei mercati berlusconi, dall'alto del suo ruolo di presidente del consiglio ha indicato agli italiani impauriti alcune azioni da comprare: eni, enel e mediaset. Questo comportamento si configura nel reato di aggiotaggio .
L'articolo 501 del codice penale recita: "Chiunque, al fine di turbare il mercato interno dei valori o delle merci, pubblica o altrimenti divulga notizie false, esagerate o tendenziose o adopera altri artifici atti a cagionare un aumento o una diminuzione del prezzo delle merci, ovvero dei valori ammessi nelle liste di borsa o negoziabili nel pubblico mercato, è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa da uno a cinquanta milioni.
Se l'aumento o la diminuzione del prezzo delle merci o dei valori si verifica, le pene sono aumentate. "

E' facile capire che il presidente del consiglio in un momento di panico borsistico consiglia ai cittadini italiani di acquistare azioni di una società (tra l'altro sua) sta compiendo atti per procurare un aumento del titolo in questione (e di rimando un aumento del proprio patrimonio personale).

Pubblicato il 11/10/2008 alle 0.34 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web