.
Annunci online

dirittodiresistenza
Diritto Di Resistenza

Il profilo di Marco Resistenza
Profilo Facebook di Marco Resistenza
Crea il tuo badge
Add to Technorati Favorites
1 maggio 2009
POLITICA
il cane morde la moglie del padrone
Oggi ho assistito ad un paradosso del servilismo italico. Lo voglio condividere con voi. Su libero, feltri titola in prima pagina "veronica velina ingrata", sotto una foto della moglie dello iettatore nano in una vecchia immagine che la ritrae in topless. L'articolo ovviamente è avvelenato sulla moglie psicologicamente instabile che fa deliranti attacchi pubblici al marito.
La questione in se non mi interessa. Mi incuriosisce di più la psiche di feltri. E questo paradosso: "il cane può mordere la moglie del padrone?" E' un quesito interessante. Ovviamente feltri spera di fare la cosa più gradita possibile al proprio padrone... ma insultargli la moglie, pubblicando in prima pagina la foto nuda che lui stesso fece così fatica a far sparire dalla circolazione è il modo migliore di servire il padrone? Vi rendete conto dei problemi che affliggono i servi in questo paese? Quando lo iettatore è attaccato dalla moglie cosa conviene fare? Insultargli la moglie? Sono quesiti degni dell'enigma della sfinge. Questi sono i veri problemi che affliggono i pennivendoli italioti. Ora aspettiamo che dica qualcosa che non va una delle figlie, non vedo l'ora di vederle raffigurate come "sgualdrine della milano bene" con foto in cui escono ubriache da qualche locale.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. iettatorenano presidente veronica

permalink | inviato da marco resistenza il 1/5/2009 alle 18:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
22 aprile 2009
POLITICA
il piccolo presidente che non c'era
Se leggete i libri di storia, a meno non siano già stati rivisti o meglio "revisionati" per adeguarsi ai tempi, si parla del piccolo re d'italia. Il piccolo re non è lo iettatorenano ma il piccolo savoia. Lo si definiva "piccolo in ogni senso", perchè oltre ad essere nano, non impedì la presa del potere di mussolini.
Ora abbiamo un presidente che non c'è. Un presidente piccolo, in "quasi tutti i sensi". Un presidente che quando andava al parlamento europeo fregava i soldi dei rimborsi aerei (comprava biglietti low-cost e si faceva rimborsare il prezzo pieno alitalia). Ora la storia si ripete. Sarà ricordato così. Il piccolo presidente che non c'era.
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte